Come individuare la forma dei tuoi occhi. Scopri la tua tipologia!

Come individuare la forma dei tuoi occhi. Scopri la tua tipologia!

Lo sguardo è l’elemento fondamentale che ci contraddistingue e scoprire a quale categoria appartiene può essere utile per valorizzare gli elementi che ci differenziano.

Ricorda che gli occhi sono sempre diversi fra loro e durante l’auto-analisi potresti  renderti conto  di appartenere a più di una categoria. Ovviamente, non bisogna scoraggiarsi. Il nostro consiglio è  di prendere ispirazione da entrambe le  tipologie per ottenere un effetto personalizzato.

Di seguito troverai le categorie che sul web sono diventate praticamente “universali”. In altri articoli dedicati troverai dei consigli su come valorizzare al meglio anche altre tipologie di occhi, come ad esempio gli occhi ravvicinati o distanti, gli occhi infossati o sporgenti e gli occhi grandi o piccoli: in realtà queste caratteristiche non sono propriamente legate alla forma dell’occhio, ma sono più legate alla conformazione del viso.

Pronta? Armati di uno specchio (meglio se uno di quelli che ingrandiscono la visuale) e segui pochi e semplici passi per capire a quale categoria corrispondono i tuoi occhi.

INDIVIDUA LA FORMA DEI TUOI OCCHI

1. OSSERVA LE PALPEBRE CON ATTENZIONE

Guarda attentamente il punto in cui l’occhio si piega. Se osservando le tue palpebre noti che non è presente alcuna piega, allora avrai degli occhi mono palpebra, ovvero non interrotti da nessuna linea.

Questa tipologia è l'occhio definito anche “orientale”. Negli occhi mono palpebra la piega dell’occhio è completamente invisibile. L’occhio orientale ha la caratteristica di essere particolare e ammaliante: un esempio tra le star, oltre alla bellissima Lucy Liu e a tantissime modelle delle sfilate, è la modella di Victoria’s Secrets Jarah Mariano!

Vuoi scoprire gli accorgimenti per valorizzare i tuoi occhi mono palpebra super sexy? Leggi l'articolo dedicato Orientali o incappucciati?  Come valorizzare i tuoi occhi.

Se invece la palpebra è ben visibile, come nell'immagine sopra di Angelina Jolie,  non rientri nella tipologia degli occhi mono palpebra e quindi prosegui con i passaggi qui di seguito. 

2. OSSERVA LA POSIZIONE DELLE ESTREMITA’ ESTERNE

Immagina una linea orizzontale lungo il centro di entrambi gli occhi. Osserva la posizione delle estremità esterne dei tuoi occhi. Se le estremità si trovano al di sotto della parte finale della linea gli occhi sono all' “ingiù”. Come Anne Hathaway, che abbiamo utilizzato come esempio per mostrare la linea orizzontale immaginaria, e che ha gli occhi leggermente all’ingiù.

L’occhio all’ingiù non è necessariamente da correggere: lo sguardo languido che sa creare è estremamente dolce e può anche essere malizioso (basti pensare a certe dive del passato). Fra gli esempi, la mitica Marilyn Monroe o anche Katie Holmes. 

Se le estremità si trovano al di sopra della linea immaginaria i tuoi occhi sono all’“insù”. Come la bellissima Tiffany Hines, che ha un occhio “a farfalla” naturale, effetto che di solito si cerca di creare con cat-eyes e sfumature verso l’alto. Possiamo dire che chi si ritrova questa forma di occhio è proprio fortunata!! Se sei riuscita a identificare la tipologia dei tuoi occhi, leggi subito l’articolo All'insù o all’ingiù? Come valorizzare i tuoi occhi. Se con questo passaggio ancora non hai identificato la forma dei tuoi occhi o le estremità esterne si trovano vicino  alla linea centrale, non scoraggiarti e continua a leggere.

3. OSSERVA NUOVAMENTE LA PIEGA DELLA TUA PALPEBRA

Prova a spalancare gli occhi. Se la linea della palpebra sparisce. La tua tipologia è quella degli “occhi incappucciati”. In caso contrario i tuoi occhi sono del tipo con una  palpebra superiore alta. C'è chi si lamenta di avere l'occhio incappucciato, ma se hai questo tipo di occhio è il tuo momento! L'occhio incappucciato mette in primo piano le sopracciglia, elemento di bellezza oggi considerato fondamentale.  In più il tuo sguardo è profondo e misterioso come quello di Blake Lively o di Karlie Kloss! Se hai finalmente capito che il tuo occhio è incappucciato ti consigliamo di leggere l’articolo: Orientali o incappucciati? Come valorizzare i tuoi occhi.

Se non hai ancora individuato la forma che corrisponde a quella  dei tuoi occhi, qui sotto ecco l'ultimo passaggio per scoprire se hai gli occhi rotondi o a mandorla!!



4. ANALIZZA LA PARTE BIANCA DEI TUOI OCCHI

Guarda dritto davanti a te e mantieni un’espressione ferma e rilassata. Fai attenzione a non sorridere, altrimenti i tuoi zigomi si alzeranno e l’occhio si stringerà falsando il risultato. Se guardando la parte bianca attorno all’iride, il bianco è sia sopra che sotto, significa che hai dei bellissimi occhi da cerbiatta “rotondi”, come la nostra Aschley Olsen. I tuoi occhi sono grandi e aperti e puoi assolutamente renderli il focus del tuo viso!  

Se invece il bianco non appare sopra e sotto l’iride, i tuoi occhi sono del tipo “a mandorla”. L’occhio a mandorla è considerato perfetto, proporzionato e simmetrico come nel caso della nostra bellissima Jessica Alba. Ovviamente esistono anche per questa tipologia dei super trucchetti per ottenere un effetto ancora più WOW. Per scoprire come valorizzare i tuoi occhi rotondi o a mandorla, leggi l'articolo dedicato.

Speriamo che, grazie ai nostri consigli, tu sia riuscita a identificare la forma dei tuoi occhi. Ricorda che gli occhi sono sempre leggermente diversi l'uno dall'altro e durante l’auto-analisi ci si può rendere conto che appartengono a più di una categoria. Ovviamente, non bisogna scoraggiarsi. Il nostro consiglio è di prendere ispirazione da entrambe le tipologie per ottenere un effetto personalizzato.

 

Continua la lettura

Le diverse forme degli occhi

Le diverse forme degli occhi

OZMEE ON THE ROAD

OZMEE ON THE ROAD

Rotondi o a mandorla? Come valorizzare i tuoi occhi

Rotondi o a mandorla? Come valorizzare i tuoi occhi