PAROLA D’ORDINE: ARMOCROMIA- SAI COSA SI INTENDE PER ARMOCROMIA?

PAROLA D’ORDINE: ARMOCROMIA- SAI COSA SI INTENDE PER ARMOCROMIA?

 

Negli ultimi anni si sente molto spesso parlare di armocromia. Ma che cosa significa? Partiamo dall’etimologia per capirne meglio il significato. La parola armocromia deriva dall’unione fra “armonia” e “cròma” (dal greco colore), per cui l’accezione è “armonia dei colori”.

Si tratta di una disciplina molto antica che stabilisce quali sono le cromie che valorizzano il nostro incarnato. Nello specifico, questa teoria è esplosa in tutto il mondo intorno agli Anni ’80 e studia appunto l’armonia dei colori valutandone diversi aspetti qualitativi, come ad esempio la saturazione, la temperatura, la profondità e il contrasto e, in base all’analisi dei colori naturali, stabilisce quali sono le cromie che non solo si adattano meglio al nostro incarnato, ma che lo valorizzano. Grazie all’analisi dei colori naturali, infatti, possiamo individuare la palette cromatica ideale per ogni incarnato in modo da realizzare dei make-up armonici.

Nella fattispecie, l’analisi del colore consente di capire a quale stagione delle quattro stagioni armocromatiche. La prima distinzione è fra colori caldi (autunno e primavera) e colori freddi (estate e inverno).

LE STAGIONI

Autunno: incarnato olivastro con capelli castani, rossi, biondi o neri con riflessi dorati o ramati. Occhi scuri, verdi o marroni. I colori che più donano alla donna autunno sono tutti i verdi, i marroni, ruggine, arancio, giallo, viola mosto. Le tonalità speziate, tostate e calde e scure. I colori che non risaltano l’incarnato sono tutti i blu, i pastello, i grigi e il nero.

Inverno: in questa stagione rientrano i tipi con la pelle color ebano, oliva, beige, avorio, con capelli molto scuri ma anche biondi, purché freddi come il platino, e occhi altrettanto scuri o chiari, nel caso in cui siano in netto contrasto con il colore dei capelli. I toni che valorizzano la donna Inverno sono: bianco, nero, grigio antracite e grigio chiaro, blu nelle sue varie declinazioni, il verde soprattutto il petrolio o lo smeraldo, rosso acceso così bordeaux, i rosa e i viola nelle varie declinazioni, magenta compreso. Da evitare invece i colori della terra.

Primavera: in questo fototipo rientrano tipi dall’incarnato chiaro, tendente al pesca, con capelli prevalentemente biondi, castano chiaro o ramato, e occhi azzurri, verdi, marrone chiaro con punte di giallo. A questa categoria donano colori neutri come il beige, l’avorio, crema, cammello, marrone, dorato, i verdi, i blu come il Light Navy o il blu medio e il celeste, il pesca, L’arancione Light e il salmone, i pastello e i cipriati. Da evitare i colori freddi e molto scuri.

 

Estate: pelle chiarissima, incarnato lunare in perfetta armonia con gli occhi – per i celesti, azzurri, blu, verdi e grigi – e i capelli – dal biondo platino al castano chiarissimo con riflessi cenere -, senza quindi evidenti contrasti di colore. A questo fototipo donano nuance fredde e lunari come il rosa chiaro, il lavanda, il lampone, il bianco, l’azzurro e il blu intenso, il fragola e il ciliegia, ma anche il grigio e il giallo. Da evitare invece, i colori molto scuri come il nero ma anche l’arancio, l’ocra, il beige e il giallo e il dorato.

 

COLORI DI OMBRETTO PER TUTTE

Prima di approfondire il discorso sulle tonalità di ombretto che si addicono maggiormente ad ognuna di noi, è bene sapere che in realtà esistono dei colori da considerarsi neutri che si armonizzano con tutte le tipologie cromatiche. Questi colori sono l’avorio, il tortora da chiaro a intenso, il marrone rosato, il nocciola e il bordeaux. Queste sfumature naturali, infatti, si adattano bene a qualsiasi incarnato e colore di occhi.

COLORE DI OMBRETTO E SOTTOTONO DI PELLE

Per scegliere il colore di ombretto adatto a noi e al nostro viso è necessario tenere in considerazione il sottotono della pelle: è caldo oppure freddo?

I sottotono caldi con sovrattono neutro o tendente al giallo preferiscono tonalità altrettanto calde di ombretto: dal nude più delicato al marrone più intenso. Dunque, saranno ombretti con sfumature tendenti all’aranciato e al marroncino, come ad esempio il nude carne, il rosa pesca, il terracotta, il viola orchidea, il mattone, il verde bosco, il turchese, l’oro e il bronzo.

Al contrario, i sottotono freddi con sovrattono neutro o tendente al rosa prediligono tonalità fredde di ombretto: dal rosa pastello al nero. In questo caso, si tratterà di ombretti come bianco latte, rosa confetto, fucsia, viola malva e indaco, blu, prugna, verde pavone, azzurro, bordeaux violaceo, nero e tutte le sfumature di grigio, oltre all'argento.

Una volta individuata la vostra stagione cromatica di appartenenza sarà facilissimo scegliere le tonalità perfette perché ognuna ha delle specifiche sfumature che si armonizzano con i colori naturali del viso e dell’iride.

1.Colori di ombretto per le donne primavera

La Primavera è per antonomasia la stagione dei fiori, dei prati, dei cieli azzurri e del sole: i colori di questa palette sono quindi vividi, luminosi, vibranti. La donna primavera ha sottotono caldo e sovrattono neutro o tendente al giallo, molto chiaro. In genere ha gli occhi chiari, quindi dovrebbe optare per tonalità di ombretto calde e luminose.

I colori ideali di ombretto sono il nude carne, il rosa antico o pesca e il bronzo. Inoltre, la donna primavera chiara non dovrebbe appesantire lo sguardo con matita nera o eyeliner bold né utilizzare colori troppo scuri.

2.Colori di ombretto per le donne estate

La donna estate ha sottotono freddo e sovrattono neutro o tendente al rosa, molto chiaro. Se la sua caratteristica dominante è l’essere chiara (ad esempio, bionda naturale con occhi chiari) i colori ideali di ombretto sono l’avorio, il rosa confetto, il rosa antico, il lilla, il Tiffany, l’azzurro e l'argento; se invece preferisce colori più naturali bene il grigio perla o il tortora rosato.

3.Colori di ombretto per le donne autunno

A differenza della Primavera, i colori dell’Autunno sono anch’essi caldi, ma più smorzati: vanno bene tutti i toni della terra, dal verde oliva al color castagna, passando per le nuance calde e i colori delle spezie. La contraddistingue un’immagine più scura e opaca; quindi, dovrebbe optare per tonalità calde dal finish opaco ed evitare quelle troppo brillanti. Il trucco occhi più valorizzante è quello molto sfumato.

4.Colori di ombretto per le donne inverno

 L’Inverno è la stagione dei contrasti, quindi i trucchi diventano più intensi, più scuri e dramatic. La donna inverno ha sottotono freddo e sovrattono neutro o tendente al rosa, da molto chiaro a olivastro. Generalmente ha una carnagione scura e brillante rispetto a quella chiara e soft della donna estate. Se appartieni a questa stagione, sono assolutamente tuoi i colori freddi, saturi e brillanti. Meglio evitare i marroni aranciati e troppo delicati, che rischiano di sparire e non di sottolineare il contrasto naturale

Lo smokey eyes classico è prerogativa della stagione inverno: sì a sfumature in toni scuri del blu, del viola, del verde bosco e, ovviamente, del nero.

 

Continua la lettura

Il calendario dell'avvento

Il calendario dell'avvento

L’importanza del made in Italy

L’importanza del made in Italy

I LOVE GLITTER

I LOVE GLITTER