Giornata Internazionale dell'Alimentazione

Giornata Internazionale dell'Alimentazione

Il 16 ottobre si festeggia la giornata mondiale dell’alimentazione, una data molto importante per chi affronta il tema del benessere, della salute collettiva e della prevenzione alle malattie cardiovascolari.

Questo appuntamento ha uno scopo ben preciso: sensibilizzare le persone verso un approccio virtuoso a quello che è un bisogno primario dell’uomo. Ma non solo dal punto di vista individuale, anzi. 

Uno degli obiettivi fondamentali è legato alla possibilità di visualizzare un futuro equo per la distribuzione del cibo e l’accesso agli alimenti. Problemi che, purtroppo, sono centrali in determinati paesi in via di sviluppo. Ma cosa sappiamo di questa giornata mondiale dell’alimentazione? Perché è così importante ricordare che il 16 ottobre c’è questo appuntamento. Scopriamo qualche dettaglio.

Cos’è e quando nasce la giornata mondiale dell’alimentazione

L’evento è stato delineato nel novembre del 1979 ma affonda le sue radici nel 1945. Il 16 ottobre, nel Quebec, si riunirono diverse nazioni per formare la FAO. Vale a dire l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura. Quest’organo si è definito intorno a un obiettivo chiaro: migliorare il sistema alimentare mondiale per limitare i problemi legati alla malnutrizione e alla fame.

Quindi la giornata mondiale dell’alimentazione prende forma intorno a uno scopo virtuoso che cerca di limitare le differenze dei paesi quando si affronta il tema dell’alimentazione. Un problema che è ancora ben presente e che si ripercuote sulla salute e sull’economia in forme differenti, dai flussi migratori alla diffusione delle malattie del sistema cardiocircolatorio derivante dall’eccesso di lipidi.

Come si struttura la giornata mondiale dell’alimentazione 

L’evento viene organizzato dalla FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations) che individua per ogni appuntamento un tema che deve essere seguito dai vari partecipanti per organizzare eventi da gestire in modalità differenti. Ovviamente seguendo il fil rouge che cambia ogni anno e che prende spunto da argomenti al centro dell’agenda mondiale dell’alimentazione.

Il tema del 2022

Il tema del 2022 è accelerare la trasformazione verso sistemi agroalimentari più efficienti, inclusivi, resilienti e sostenibili per una produzione migliore, una nutrizione migliore, un ambiente migliore e una vita migliore, senza lasciare indietro nessuno.

Ozmee e il suo impegno

Il tema della sostenibilità garantire una vita migliore è sta molto a cuore a noi del team di Ozmee, infatti sin dalla creazione del brand abbiamo voluto dare un tono diverso al mondo della cosmetica.

Ozmee nasce per soddisfare i bisogni reali dei consumatori al fine di ridurre gli sprechi, in quanto il 46% delle donne europee ammette di buttare i cosmetici prima che siano finiti, generando uno spreco eccessivo.

 

Riduciamo lo spreco legato alla scelta sbagliata dei prodotti e/o ad un’applicazione errata grazie ad un prodotto personalizzato e su misura.

 

Inoltre, per noi del team Ozmee è importante la scelta dei materiali per garantire un minor impatto ambientale. I nostri packaging sono tutti eco-friendly: selezioniamo plastica riciclabile, principalmente monomateriale e non aggiungiamo metalli che ne aumentino il peso per ottimizzare la riciclabilità.

Continua la lettura

OZMEE ON THE ROAD

OZMEE ON THE ROAD

L’importanza del made in Italy

L’importanza del made in Italy