EYELINER MI AMOR

EYELINER MI AMOR

C’è poco da fare, il prodotto che è in grado di dare quel tocco in più è il nostro amatissimo/odiatissimo eyeliner!

La sua corretta applicazione resta per moltissime ragazze una delle più grandi sfide del make-up tantissime sono quelle che hanno ormai gettato la spugna ma… il vero segreto è conoscere i veri trucchetti per applicare l’eyeliner in base al proprio tipo di occhio.

Resta con noi per scoprire questo magico segreto.

OCCHI PICCOLI e/o OCCHI INFOSSATI: Eyeliner sottile sulle ciglia

Se hai degli occhi piccoli e/o infossati devi fare attenzione a non disegnare una linea troppo spessa che andrebbe a coprire l’occhio rendendolo ancora più piccolo! L’ideale per questo tipo di occhi è una linea sottile che dovrà essere disegnata sulla palpebra superiore restando il più vicino possibile all’attaccatura delle ciglia. Con questo tipo di eyeliner la forma degli occhi piccoli apparirà senza dubbio più grande e lo sguardo non sarà appesantito. Per quanto riguarda la rima inferiore è necessario eseguire una linea leggermente staccata dall’occhio per ingrandirlo ulteriormente.

OCCHI GRANDI: Eyeliner naturale

Chi ha gli occhi grandi può giocare con l’eyeliner in modo molto semplice perché è possibile applicare una linea naturale sia sulla parte superiore che su quella inferiore. Con gli occhi grandi si possono anche realizzare delle forme geometriche innovative e di grande tendenza per ottenere un look unico e originale. Per realizzare un make up naturale è consigliabile tracciare una riga di eyeliner classica accompagnata da una codina per allungare l’occhio.

OCCHI A MANDORLA: Eyeliner molto accentuato

 

Gli occhi a mandorla sono senz’altro tra i più sensuali che ci siano. Per accentuare questa forma è possibile creare una riga di eyeliner che comincia dall’angolo interno dell’occhio e continua fino all’angolo esterno. Per rendere l’effetto dell’eyeliner più accattivante è consigliabile realizzare anche una codina molto accentuata verso l’esterno. Chi preferisce applicare l’eyeliner anche nella parte inferiore può delineare una piccola linea a metà della rima. È opportuno invece evitare di realizzare la riga di eyeliner su tutta la parte inferiore dell’occhio poiché il risultato potrebbe non essere soddisfacente.

OCCHI TONDI e/o SPORGENTI: Eyeliner CAT-EYES

Nel caso di occhi tondi e/o sporgenti, la forma maggiormente adatta è senza dubbio quella cat-eye, ovvero gli occhi da gatta. Questi ultimi sono molto semplici da realizzare poiché si possono ottenere semplicemente allungando l’angolo esterno dell’occhio. Per realizzare un effetto cat-eye bisogna utilizzare l’eyeliner per assottigliare l’occhio e farlo apparire meno tondo. Per prima cosa è opportuno disegnare una riga partendo dalla metà dell’occhio fino ad arrivare all’esterno. Successivamente bisognerà disegnare una codina che punti leggermente verso l’alto così da avere un effetto da vera pin up. La riga di eyeliner può essere realizzata sia sottile che spessa, ma quest’ultima è consigliata soprattutto a chi vuole valorizzare maggiormente i propri occhi in maniera immediata.

OCCHI DISTANTI: Eyeliner spesso entro la palpebra

Chi ha gli occhi distanti deve realizzare un eyeliner che punti ad avvicinarli otticamente. Pertanto bisogna puntare su diversi elementi tra cui:

  • angolo interno dell’occhio
  • la riga deve terminare all’angolo esterno dell’occhio
  • la codina non dovrà allungarsi verso l’esterno ma rimanere nella piega palpebrale.

Pertanto per avvicinare gli occhi bisognerà evitare di creare una codina che si allunghi verso l’esterno e si dovrà realizzare una linea spessa su tutta la palpebra. Anche in questo caso è consigliabile non realizzare l’eyeliner anche sulla rima inferiore.

OCCHI VICINI: Eyeliner da metà occhio

Gli occhi vicini invece sono l’esatto contrario di quelli distanti: per realizzare un effetto più armonioso bisognerà dunque cercare di allontanarli utilizzando l’eyeliner. Quest’ultimo dovrà essere applicato partendo da metà palpebra superiore, dunque non si dovrà partire dall’angolo interno come nel caso degli occhi distanti. Un altro espediente per gli occhi vicini consiste nel realizzare una codina abbastanza marcata verso l’esterno. Per creare ulteriore distanza dunque sarà opportuno puntare sulla parte esterna della palpebra effettuando un tratto spesso e deciso.

OCCHI ALL’INSU: Eyeliner verso l’esterno

Chi invece ha gli occhi all’insù e vuole abbassare leggermente gli occhi può farlo mediante l’applicazione dell’eyeliner. Tutto quello che bisogna fare è partire dall’angolo interno dell’occhio e realizzare una linea facendo attenzione a non andare verso l’alto ma semplicemente verso l’esterno. A questo punto bisognerà disegnare un’altra linea nella rima inferiore per poi congiungerla con quella realizzata sulla palpebra superiore.

OCCHI ALL’INGIU’ e/o OCCHI INCAPUCCIATI: Eyeliner verso l’alto

Nel caso in cui l’occhio dovesse tendere verso il basso e/o dovesse essere incapucciato bisognerà realizzare una coda verso l’alto che tende all’esterno. Bisogna partire dall’angolo interno dell’occhio e realizzare una linea cercando di andare verso. Successivamente bisognerà disegnare un’altra linea nella rima inferiore per poi congiungerla con quella realizzata sulla palpebra superiore.

 Adesso sai anche tu come applicare l’eyeliner in base al tuo tipo di occhio, non aspettare altro tempo e metti in pratica ciò che hai imparato!!

Continua la lettura

SEGRETI PER UNO SGUARDO DA DIVA

SEGRETI PER UNO SGUARDO DA DIVA

L’importanza del made in Italy

L’importanza del made in Italy

CIGLIA FINTE PER LOOK STREPITOSI

CIGLIA FINTE PER LOOK STREPITOSI